Stampa

Conversione patente



Conversione patente estera

I cittadini con patente di guida rilasciata da uno stato estero possono guidare in Italia veicoli per i quali è valida la loro patente purchè non siano residenti in Italia da più di 1 anno.

 

 

Dopo un anno di residenza è necessario:

Per le patenti rilasciate da Stati non appartenenti all'Unione Europea è possibile richiedere la conversione in patente italiana

Per le patenti rilasciate da Stati appartenenti all'Unione Europea è possibile richiedere, in alternativa, la conversione oppure il riconoscimento di validità.

La conversione consiste nel rilascio di una nuova patente italiana corrispondente a quella estera; mentre il riconoscimento consiste solo nel rilascio di un tagliando da applicare sulla patente estera.

 

Documenti necessari :

Patente di guida

Carta d’identità valida

Codice fiscale

Passaporto (per verifica dati)

Permesso di soggiorno o ricevuta di rinnovo

3 foto formato tessera su fondo bianco a capo scoperto

Traduzione giurata in marca da bollo e dichiarazione di autenticità della propria patente (ambasciata)

Per le conversioni di patenti marocchine è necessario apporre il timbro della Prefettura

Certificato di residenza storico da cui risulti la prima residenza in Italia

 

Per conoscere l’elenco dei Paesi per i quali è permessa la conversione informatevi presso i nostri uffici

 

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I cookies impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati .

Accetto i cookies di questo sito.